domenica, agosto 10, 2008

Notizie dai giornalisti russi in Ossezia

[Dal blog del giornalista Michail Romanov, che è riuscito a lasciare Tskhinvali, la capitale dell'Ossezia del Sud bombardata dalle forze giorgiane]

"Tutti i giornalisti russi (27 persone) si trovano a Vladikavkaz. Siamo usciti dalla capitale in colonna. Ci hanno sparato con i lanciagranate, ma nessuno è rimasto ferito gravemente. In quell'inferno è rimasto solo Ruslan Gusarov di NTV, da solo e senza operatore. Prego per lui.
Tutti i dettagli in seguito. Anche le foto. Credetemi, ne ho di cose da raccontare.

Per ora posso dirvi solo questo: non credete alla televisione. Né a quella russa, né a quella georgiana (cioè: occidentale). Le vittime sono molte di più.

Una cosa simile non l'ho vista né in Cecenia né a Beslan. La Perevozkina [Marina Perevozkina, giornalista della Nezavisimaja Gazeta, N.d.T.] si è messa a urlare come una pazza, è andata in panico, ma secondo me ci ha salvati. Ha scritto alla comunità internazionale chiedendo che aprissero un corridoio, e poi il bombardamento è cessato. Siamo scappati, alcuni di noi lasciando i bagagli, i portatili, i documenti. [...] Quando ce ne siamo andati i bombardamenti sono ricominciati".

Link

Nessun commento: