giovedì, gennaio 08, 2009

La gabbia

"Questa è una guerra totale contro la popolazione civile palestinese di Gaza, possiamo dimostrarlo con le cifre. Dovete ricordare che l’età media degli abitanti di Gaza è di 17 anni, una popolazione molto giovane, e circa l’80% di loro vive sotto la soglia di povertà fissata dall’ONU. Insomma, questa è gente povera e molto giovane, e non può fuggire da nessuna parte, poiché non possono scappare come fanno le altre popolazioni in tempo di guerra, essendo rinchiusi in una grande gabbia, si sta bombardando un milione e mezzo di persone chiuse in una gabbia".

Il dottore norvegese Mads Gilbert, membro di un équipe di triage che si trova a Gaza dal 1° gennaio (traduzione Diego Traversa).
In questa pagina, se scendete fino a trovare l'italiano, trovate anche le sue dichiarazioni sul sospetto uso di armi DIME e sui loro possibili effetti a lungo termine.

Nel frattempo 24 associazioni francesi si sono rivolte a un avvocato per chiedere al presidente Sarkozy di denunciare al Tribunale penale internazionale dell'Aia i signori Peres, Olmert, Livni e Barak per i crimini di guerra commessi sul territorio palestinese dal 27 dicembre 2008.

[Seguirò l'evoluzione del procedimento, traducendo il traducibile]

Nessun commento: